1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Settimana in lieve calo per il nostro portafoglio di Trading Avanzato, dopo sette settimane consecutive di rialzi. I mercati azionari rimangono comunque attestati su livelli molto vicini ai record storici delle precedenti sedute, in attesa delle decisioni della Fed su un possibile rialzo dei tassi entro la fine del 2016. Tutti i titoli che compongono attualmente il modello presentano performance positive, con Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII che vanta il maggiore incremento, con una crescita di +14,7% dal 15 giugno 2016, data del nostro inserimento in portafoglio. Considerati i multipli a sconto e i rapporti di price earning inferiori agli indici, rimaniamo positivi sulle società che compongono il portafoglio, con interessanti potenziali di crescita nel medio termine. Tra questi, segnaliamo MTS Systems (MTSC), una nuova società tecnologica specializzata nella produzione di strumenti di test e sensori, con un rating BUY da parte degli analisti, un target a sei mesi pari a +35,4% e un dividendo del 2,4%.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +16,8% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +18,8%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 12 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 17 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (2,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +12,6% a cui si aggiunge un dividendo pari al 2,4% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

3+1219% in borsa dal 1984 ad oggi e 11 anni di crescite dei dividendi. Nel report di oggi analizziamo nel dettaglio una importante multinazionale operante in tutto il mondo nel settore dei motori diesel, che presenta secondo gli analisti valutazioni a sconto ed elevati potenziali di crescita per i prossimi anni. Nella seconda parte, riservata al portafoglio ETF, dedichiamo ampio spazio ad un particolare ETF azionario ad alto dividendo quotato a Milano, con una elevata cedola annua pari al 4,4%, distribuita in comode rate semestrali. La settimana appena trascorsa ha confermato un andamento stabile per gli indici azionari americani, che hanno chiuso venerdì scorso su livelli leggermente inferiori ai massimi storici toccati nelle precedenti sedute. La performance espressa in euro è stata però penalizzata dal contestuale indebolimento del dollaro, con il cambio sceso sopra quota 1,13 nei confronti della valuta europea. In particolare, i mercati rimangono in attesa delle decisioni della Fed su un possibile rialzo dei tassi entro fine anno. I recenti dati macro economici americani pubblicati nelle scorse settimane hanno confermato il buon andamento dell'economia USA, e questi fattori potrebbero portare la Banca Centrale americana ad accelerare la decisione sui tassi già a settembre. Con i rendimenti dei dividendi azionari (dividend yield) scesi ai minimi degli ultimi mesi, e i multipli dei mercati attestati nella fascia medio alta a livello storico, ogni notizia negativa potrebbe comportare un maggiore aumento della volatilità nel corso delle prossime sedute. Il nostro indicatore di valutazione del mercato, pubblicato ogni giovedì sul portale strategyinvestor.com, evidenzia già da diverse settimane un livello di sopravvalutazione, con un valore attuale pari a 75 punti, in una scala da 1 a 100, dove 1 rappresenta il momento migliore per comprare e 100 rappresenta il momento peggiore per comprare. Le forti iniezioni di liquidità da parte delle banche centrali nel corso degli ultimi mesi, hanno spinto i rendimenti obbligazionari ai minimi storici, portando in molti casi a tassi negativi. Di conseguenza, la continua ricerca di rendimenti più elevati ha spinto gli investitori ad acquistare maggiormente azioni a dividendo, spingendo a rialzo multipli e prezzi. In queste ultime settimane, diversi importanti analisti e case di investimento hanno emesso dei giudizi negativi sulle prospettive di breve termine per i principali mercati internazionali, raccomandando maggiore cautela. In una situazione come quella attuale, diventa ancora più importante una accurata analisi dei fondamentali di ciascuna società detenuta nei portafogli, in modo da proteggere e difendere le forti plusvalenze maturate in questi anni da possibili storni nel corso dei prossimi mesi.

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Settimana in ulteriore lieve rialzo per il nostro portafoglio, che ha messo a segno una crescita di +0,2% da giovedì scorso, contro un progresso di +0,3% per l'indice S&P500. Dopo sette settimane consecutive di rialzi, tutti i sei titoli che compongono attualmente il modello presentano performance positive, con Abbot Laboratories, quotato sul Nyse con simbolo ABT che vanta il maggiore incremento, con una crescita di +17,5% dal 12 maggio 2016, data del nostro inserimento in portafoglio. Fondata nel 1888, questa azienda farmaceutica vanta oggi uno staff di oltre 70.000 dipendenti e filiali in oltre 150 paesi in tutto il mondo, con una forte presenza nei paesi emergenti, e posizioni di leadership in paesi chiave come Cina e India. La società vanta un track record di 92 anni di dividendi senza interruzioni e +16803% in borsa dal 1972 (fonte Morningstar). Manteniamo in portafoglio con rating BUY e potenziali più limitati per il breve termine.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +16% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +18%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 12 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 18 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (2,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +8,8% a cui si aggiunge un dividendo pari al 2,3% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

216% annuo composto dal 1987 ad oggi. Nel report di oggi dedichiamo ampio spazio ad una grande società farmaceutica Usa con elevati potenziali di crescita, al centro dell'attenzione degli analisti nelle ultime settimane dopo avere registrato aumenti dei ricavi del 14%. Nella seconda parte, dedicata al portafoglio ETF Italia, analizziamo nel dettaglio un interessante ETF che raggruppa le maggiori società mondiali operanti nel settore strategico dell'agricoltura, uno dei business con le maggiori prospettive di incremento per i prossimi anni. La settimana appena trascorsa ha evidenziato un andamento stabile per i mercati azionari internazionali, con l'indice S&P500 che ha ritoccato lievemente al rialzo il suo precedente massimo storico, chiudendo venerdì scorso a 2.184,05 punti, con scambi più ridotti, tipici di metà agosto. Con le quotazioni degli indici attestate a livelli piuttosto elevati, le nuove occasioni di acquisto sono diventate più rare e in questo particolare contesto risulta determinante un accurato stock picking, focalizzando la ricerca su singole società che presentano ancora multipli interessanti, business in crescita e lunghe storie di crescite dei dividendi, capaci di generare valore per gli azionisti indipendentemente dall'andamento di breve termine dei mercati azionari. Su queste basi, nel report ferragostano di oggi, concentriamo la nostra attenzione su una importante società farmaceutica, al centro dell'attenzione degli analisti in queste ultime settimane, dopo avere registrato una forte crescita dei ricavi del 14% nell'ultimo trimestre e dopo aver annunciato un nuovo aumento del dividendo ed ulteriori iniziative a sostegno degli azionisti per i prossimi mesi. Vediamo ora

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Sesta settimana consecutiva di incrementi per il nostro portafoglio, che ha messo a segno una crescita di +1,4% da giovedì scorso, contro un progresso di +0,8% per l'indice S&P500. Dopo gli ultimi rialzi, tutti i sei titoli che compongono attualmente il modello presentano performance positive, con Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII che vanta il maggiore incremento, con una crescita di +18,5% dal 15 giugno 2016, data del nostro inserimento in portafoglio. Nonostante il rialzo, Polaris rimane ancora un titolo interessante, anche se con un potenziale di crescita più limitato per il breve termine.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +14,1% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +18,3%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 18 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (2,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +7,3% a cui si aggiunge un dividendo pari al 2,3% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

29% annuo composto dal 1975 ad oggi. Nel report di oggi dedichiamo ampio spazio ad una importante società assicurativa quotata a Wall Street ad elevato potenziale di crescita e 35 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Nella seconda parte, dedicata al portafoglio ETF Italia, analizziamo nel dettaglio un interessante ETF obbligazionario che offre una cedola particolarmente elevata, pari al 5,3% annuo, suddivisa in comode rate semestrali. Il mese di luglio 2016 ha confermato flussi elevati di dividendi in entrata per i nostri portafogli. In particolare, per il modello Top Analisti, abbiamo incassato un totale di 23 cedole, per un controvalore pari a 3.189 dollari, portando il totale complessivo dei dividendi a 44.895 dollari percepiti negli ultimi 12 mesi (agosto 2015 - luglio 2016), in costante aumento dai 28.771 dollari incassati nel 2010. Negli ultimi 6 anni la rendita complessiva generata dal nostro portafoglio è cresciuta del 56%, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento sui prezzi di carico (yield on cost) è attestato ora al 6,5% annuo e al 3,6% sulle attuali quotazioni di borsa. In questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo per sfruttare il potente effetto leva generato dall'interesse composto. Qualora la tendenza di crescita della rendita cumulativa ottenuta dal portafoglio dovesse proseguire con lo stesso trend registrato negli ultimi 6 anni, potremmo raggiungere l'obiettivo di una rendita vicina al 10% annuo tra il 2020 e il 2021.

L’Indice Ifiit generale recupera qualche posizione e si porta a 34,30 punti, lasciando così alle spalle quello che al momento appare come il minimo dell’anno toccato nello scorso mese di luglio (a 33,60 punti). Secondo le interpretazioni del Focus Group di Ifiit non si tratta di un rimbalzo ma di un assestamento. Nella platea degli imprenditori e dei decisori sui progetti di investimento continua a prevalere un clima di prudenza che si miscela a qualche sentimento di scetticismo relativo al quadro internazionale. Leggi il report completo in formato PDF

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Quarta settimana consecutiva di incrementi per il nostro portafoglio, che ha messo a segno una crescita di +0,1% da giovedì scorso, contro una perdita dello 0,1% per l'indice S&P500. Il rialzo è dovuto in parte al forte progresso della nuova società farmaceutica inserita in portafoglio la scorsa settimana, con un guadagno di +5,1% in sole cinque sedute. Nonostante il rialzo, il titolo presenta ancora quotazioni sottovalutate ed un rating BUY da parte degli analisti, con un target a sei mesi pari a +14,6% e un dividendo dell'1,7%. In aggiunta, giovedì scorso abbiamo inserito nel modello una società tecnologica specializzata nella produzione di strumenti di test e sensori, con un rating STRONG BUY da parte degli analisti, un target a sei mesi pari a +31% e un dividendo del 2,6%.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +16,5% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +18,5%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 18 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (2,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +13,6% a cui si aggiunge un dividendo pari al 2,3% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

1Dieci titoli con maxi dividendi al 7,2% annuo, a cedole trimestrali e mensili. Nel report di oggi presentiamo ai lettori il nuovo aggiornamento mensile del nostro popolare portafoglio Top Dividend, composto dai dieci titoli Usa con i dividendi più elevati, selezionati con particolari criteri di ricerca e revisione. Dopo l'aggiornamento di martedì scorso, che includeva una dettagliata analisi dei portafogli Top Analisti ed ETF Italia, l'edizione di oggi è interamente dedicata al nostro portafoglio Top Dividend, il popolare modello che si compone dei dieci titoli quotati a Wall Street con il maggiore dividendo. E' stato un mese record per Top Dividend, con un incremento complessivo di +5,7% dal 5 luglio scorso grazie anche ai buoni risultati ottenuti da Sabra Healthcare, il nuovo inserimento in portafoglio, che ha messo a segno un guadagno di +14,6% in sole quattro settimane dalla nostra raccomandazione. Nonostante il progresso, il titolo offre ancora un dividendo del 7% sulle attuali quotazioni di borsa e rimane in portafoglio anche per questo mese con un rating BUY, sulla base della cedola elevata. Questo portafoglio, partito nel settembre di 16 anni fa, ha messo a segno una performance complessiva record, pari a +594%, contro +106,7% realizzato dall'indice S&P500 nello stesso periodo dall'indice S&P500 nello stesso periodo, confermando l'efficacia delle strategie a dividendo nel lungo termine. Top Dividend è un potente strumento che permette di beneficiare di una elevata rendita passiva, con oltre 40 incassi annui derivanti da dividendi, abbinata a potenziali capital gain di medio termine. Top Dividend è uno dei tre portafogli internazionali inclusi nel servizio online di Secondo Livello e viene elaborato utilizzando un sofisticato sistema di ricerca in grado di identificare ogni mese un ristretto gruppo di dieci società caratterizzate da dividendi periodici attestati ai massimi livelli e fondamentali a sconto rispetto al mercato. Storicamente i titoli a dividendo sono stati caratterizzati da andamenti più stabili rispetto al mercato, assicurando agli investitori una continuità di entrate durante tutti i mesi dell’anno, indipendentemente dall'andamento degli indici di borsa. Per questa ragione, gli investitori a dividendo preferiscono mantenere una strategia indirizzata al Buy and Hold. Autorevoli studi confermano l'importanza dei dividendi nel lungo termine:

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Terza settimana consecutiva di incrementi per il nostro portafoglio, che ha messo a segno una crescita di +1,2% da giovedì scorso, contro una perdita dello 0,3% per l'indice S&P500. Approfittiamo dei buoni risultati ottenuti per realizzare parte dei profitti conseguiti. Su queste basi, vendiamo oggi Pfizer, quotato sul Nyse con simbolo PFE, con un guadagno di +24,5%, e Johnson Controls, quotato sul Nyse con simbolo JCI, con un guadagno di +26,7%. Entrambe le plusvalenze sono state ottenute in soli quattro mesi dal nostro inserimento nel portafoglio, ed hanno contribuito in misura determinante alla sovraperformance del modello. Cogliamo l'occasione per congratularci con i nostri abbonati che hanno seguito le indicazioni e che possono condividere con noi i buoni risultati conseguiti. Ci auguriamo che le due nuove società che acquisteremo oggi utilizzando il ricavato delle vendite possano replicare i successi ottenuti. In particolare, si tratta di una società farmaceutica molto conosciuta che presenta quotazioni sottovalutate ed un rating BUY da parte degli analisti, con un target a sei mesi pari a +20,4% e un dividendo dell'1,8% e di una società tecnologica specializzata nella produzione di strumenti di test e sensori, con un rating STRONG BUY da parte degli analisti, un target a sei mesi pari a +27,9% e un dividendo del 2,5%.


Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +16,9% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +18,9%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 13 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 18 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (2,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +11,2% a cui si aggiunge un dividendo pari al 2,3% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

ATTENZIONE, PREGO! QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI.
Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo.