Hot StocksCome ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata. Borsa Usa ieri in rialzo, con l'indice S&P500 che ha chiuso a +0,53%, sulla scia dell'accordo raggiunto dai paesi OPEC per un taglio della produzione di petrolio, al fine di sostenere i prezzi. Immediata la reazione del prezzo del barile, salito a 47,1 dollari, abbinata al forte rialzo delle compagnie petrolifere, con Chevron (CVX) a +3,2% ed Exxon (XOM) a +4,4% in una sola seduta. In questo contesto, manteniamo in portafoglio fino a giovedì prossimo i sei titoli che compongono attualmente il nostro modello di Trading Avanzato, considerati i target elevati di medio termine fissati dagli analisti.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +23,1% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2,3% annuo, per un totale di incremento stimato pari +25,4%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 14 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

1

Titoli caldi: CVS Health, quotata sul Nyse con simbolo CVS. Con oltre 155.000 dipendenti, questa società gestisce un network di oltre 9.600 farmacie negli Stati Uniti. Il settore della salute è un business che non conosce crisi. Il progressivo invecchiamento della popolazione sta portando ad un maggiore consumo di farmaci. Per l'anno in corso i ricavi sono previsti in forte crescita di +17,3% a 179 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, i 20 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating STRONG BUY (1,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +24,1% a cui si aggiunge un dividendo pari all' 1,9% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

Dieci titoli con maxi dividendi al 7,6% annuo, a cedole trimestrali e mensili. Nel report di oggi presentiamo ai lettori il nuovo aggiornamento mensile del nostro popolare portafoglio Top Dividend, composto dai dieci titoli Usa con i dividendi più elevati, selezionati con particolari criteri di ricerca e revisione. La settimana appena trascorsa ha evidenziato forti progressi per i nostri portafogli, sulla scia del buon andamento a Wall Street, dopo la decisione di rinvio del rialzo dei tassi da parte della Fed. In particolare, ben 14 titoli del portafoglio Top Analisti hanno messo a segno incrementi superiori al 3% nelle ultime cinque sedute. Tra questi spicca il forte rialzo di Hyster Yale Materials Handling, quotato sul Nyse con simbolo HY, con una crescita di +16,5% dal venerdì precedente, dopo un upgrade da HOLD a BUY da parte di un analista e contestuali acquisti di azioni sul mercato da parte di alcuni manager della società. Fondata nel 1991 ed oltre 5000 dipendenti, questa azienda è il leader mondiale nella produzione di carrelli elevatori ad uso industriale ed è presente nel nostro portafoglio Top Analisti da marzo 2012. Nonostante il rialzo, la società presenta ancora buone prospettive di sviluppo secondo gli analisti da noi monitorati. Sulla base di queste considerazioni, manteniamo il titolo con una quota dello 0,6% del portafoglio. Dopo l'aggiornamento di martedì scorso, che includeva una dettagliata analisi dei portafogli Top Analisti ed ETF Italia, l'edizione di oggi è interamente dedicata al nostro portafoglio Top Dividend, il popolare modello che si compone dei dieci titoli quotati a Wall Street con il maggiore dividendo. Questo portafoglio, partito nel settembre di 16 anni fa, ha messo a segno una performance complessiva record, pari a +594%, contro +106,7% realizzato dall'indice S&P500 nello stesso periodo dall'indice S&P500 nello stesso periodo, confermando l'efficacia delle strategie a dividendo nel lungo termine. Top Dividend è un potente strumento che permette di beneficiare di una elevata rendita passiva, con oltre 40 incassi annui derivanti da dividendi, abbinata a potenziali capital gain di medio termine.

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

La seduta di ieri è stata caratterizzata da forti rialzi per i principali indici azionari Usa, dopo la decisione della Fed di mantenere invariati i tassi di interesse allo 0,25-0,50%, rinviando la stretta ai prossimi mesi. In aggiunta, sono state riviste al ribasso le stime di crescita del Pil americano, passate all'1,8% dal precedente 2% di qualche mese fa. In questo contesto, i sei titoli che compongono attualmente il nostro modello di Trading Avanzato hanno registrato ieri diffusi rialzi, con Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII, titolo migliore, in progresso del 3,38% dopo le flessioni della settimana precedente.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +23,5% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2,3% annuo, per un totale di incremento stimato pari +25,8%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 14 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: CVS Health, quotata sul Nyse con simbolo CVS. Con oltre 155.000 dipendenti, questa società gestisce un network di oltre 9.600 farmacie negli Stati Uniti. Il settore della salute è un business che non conosce crisi. Il progressivo invecchiamento della popolazione sta portando ad un maggiore consumo di farmaci. Per l'anno in corso i ricavi sono previsti in forte crescita di +17,3% a 179 miliardi di dollari. Alle attuali quotazioni, i 20 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating STRONG BUY (1,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +24% a cui si aggiunge un dividendo pari all' 1,9% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

Occasioni di settembre. Approfittando delle quotazioni a sconto di questi ultimi giorni, nel report di oggi analizziamo nel dettaglio due importanti multinazionali quotate a Wall Street ed operanti nel settore industriale che presentano secondo le valutazioni storiche un potenziale medio di incremento pari a +87% nel lungo termine, abbinate a lunghe storie pluriennali di crescite utili e dividendi. Settimana ricca di notizie per diverse società che fanno attualmente parte dei nostri portafogli. Giovedì scorso Brookfield Infrastructure Partners L.P., quotata sul Nyse con simbolo BIP, ha effettuato uno split, assegnando 3 azioni nuove ogni 2 azioni vecchie possedute. Grazie a questa operazione ci sono state assegnate 1188 nuove azioni, ad un prezzo di chiusura di venerdì pari a 32,74 dollari ciascuna. Questo titolo è presente nel portafoglio Top Analisti dal 21 settembre 2010 ad un prezzo di carico di 13,57 dollari, per un guadagno di +141,4% in sei anni esatti. La società distribuisce attualmente un dividendo pari al 4,81% annuo, che corrisponde ad un ricco 11,5% annuo sul nostro investimento iniziale (yield on cost). Questo andamento conferma la nostra visione iniziale sul titolo. Nel report del 21 settembre 2010 presentando questa azienda, scrivevamo questo commento: "La prima società di oggi è uno di quei classici titoli a rendita che non dovrebbe mancare in ogni portafoglio diversificato. Si tratta di una holding globale, una sorta di super fondo di investimento che detiene un pacchetto di importanti infrastrutture internazionali produttrici di reddito. Attualmente la società corrisponde una cedola elevata, con un rendimento su base annua pari al 6%. Il management si è posto il target ambizioso di aumentare ogni anno il dividendo dal 3% al 7% per ciascuno dei prossimi 3-5 anni. Calcolando una media di crescita del 5% composto, tra cinque anni  il dividendo dovrebbe salire fino al 7,6%, per toccare quota 15,7% annuo tra dieci anni". Dopo sei anni, ci fa piacere notare che le previsioni fatte dalla società si sono puntualmente avverate e la scelta premiante che abbiamo effettuato su questo titolo conferma l'importanza di mantenere un approccio di lungo termine, indipendentemente dalle oscillazioni degli indici azionari nel breve termine.

3
“Investire significa acquistare poche grandi società sedendosi poi ad aspettare” Charlie Munger – Vice Presidente di Berkshire Hathaway

Nonostante la ricca plusvalenza maturata su Brookfield Infrastructure Partners L.P. manteniamo il titolo come ottima fonte di redditi crescenti, con una quota pari al 3,2% del portafoglio. Attualmente, gli 8 analisti internazionali che seguono il titolo assegnano un rating BUY.

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Il mese di settembre sta confermando le sue caratteristiche di periodo non favorevole per i mercati azionari. Storicamente, dal 1950 ad oggi l'indice Dow Jones ha registrato in settembre una perdita media dell'1,1%, contro un guadagno medio dello 0,8% in tutti gli altri mesi dell'anno. In questo contesto, tutti i titoli del nostro portafoglio presentano ora fondamentali a sconto e i potenziali di crescita a medio termine rimangono intatti. In particolare, nelle ultime sedute abbiamo assistito ad una forte flessione da parte di Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII, leader nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, dopo una revisione al ribasso da parte della società delle stime per gli utili dell'anno in corso. Su queste basi gli analisti hanno ridotto il target medio sul titolo da 102 dollari della scorsa settimana a 94,5 dollari nella rilevazione di ieri. Polaris ha chiuso ieri a 73,41 dollari, con un potenziale dal target medio pari a +28,8%. Le potenzialità sembrano confermate anche dalla valutazione in base al dividendo. Nel corso degli ultimi anni il rendimento medio percentuale del dividendo per questa società si è mosso in un range oscillante da un minimo dell' 1,5% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo del 3% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione. Il rendimento attuale del dividendo è pari al 3%, confermando le valutazioni a forte sconto per questo titolo. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione (rendimento 1,5%), il titolo dovrebbe quotare a circa 147 dollari, con un potenziale di +99,7% dai livelli attuali e questo fattore ci induce a confermare il nostro giudizio positivo. Abbiamo applicato gli stessi parametri di valutazione in base al dividendo anche alle altre cinque società che compongono attualmente il portafoglio, con i risultati che confermano buoni potenziali di crescita nel medio termine per tutti i titoli.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +26,6% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2,3% annuo, per un totale di incremento stimato pari +28,9%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 14 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 18 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating HOLD (2,7) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +28,8% a cui si aggiunge un dividendo pari al 3% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

1Nuovo investimento strategico nella salute - Target +41% e 19 anni consecutivi di aumento dei dividendi. Questa società ad elevato potenziale di crescita quota oggi ad un livello inferiore del 25% rispetto ai massimi di un anno fa. Nella seconda parte del report, dedicata al portafoglio ETF Italia, riduciamo la volatilità con un nuovo ETF che investe su 50 aziende leader quotate a Wall Street ad elevato dividendo e a rischio più basso rispetto al mercato. Dopo un mese di agosto caratterizzato da nuovi massimi sui principali mercati azionari internazionali, l'inizio di settembre sta confermando ancora una volta le caratteristiche di periodo non favorevole per le borse. Statisticamente, dal 1950 ad oggi, settembre è stato il mese con le peggiori performance storiche per il mercato azionario Usa, con una perdita media dell'indice Dow Jones Industrial pari all' 1,1%, contro un guadagno medio dello 0,8% ottenuto negli altri mesi dell'anno. L'andamento delle ultime sedute a Wall Street sembra confermare questo trend. In particolare, le crescenti preoccupazioni per un possibile rialzo dei tassi da parte della Fed, hanno determinato un improvviso aumento della volatilità nella settimana appena trascorsa. Venerdì scorso l'indice S&P500 ha registrato una giornata in forte flessione, chiudendo a 2127,81 punti, in ribasso del 2,45% in una sola giornata. In particolare sono stati penalizzati tutti i titoli high yield,  dalle obbligazioni corporate, ai fondi immobiliari (REITS) e alle utilities, che hanno registrato cali più sensibili, determinando un rapido aumento dei rendimenti sulla base dei nuovi prezzi. In sintesi, sembra che il mercato, dopo mesi di rendimenti negativi o vicini allo zero, stia cercando un nuovo equilibrio, iniziando già a scontare l'effetto rialzo dei tassi. Il nostro indicatore di rating del mercato azionario, pubblicato ogni giovedì sul nostro portale strategyinvestor.com, mostra già da diverse settimane un livello elevato, con un valore pari a 73 punti. La scala del giudizio si basa su una lunga serie pluriennale di dati storici calcolati su un vasto campione di titoli e si muove da 1 a 100. Il rating 1 rappresenta il migliore momento per comprare, mentre il rating 100 rappresenta il peggiore momento per comprare. Tali dati sono confermati anche dall'indicatore realizzato da Morningstar, che indica una sopravvalutazione del mercato di circa il 2% rispetto al valore intrinseco, dopo il calo di venerdì scorso. In questo contesto, la nostra strategia di breve termine rimane improntata alla cautela, focalizzando la ricerca su singole società che presentano elementi di sottovalutazione, posizioni di leadership nei business di riferimento, e lunghe storie di crescita di utili e dividendi, indipendentemente dall'andamento dei mercati azionari. In particolare, continuiamo ad identificare interessanti valori in alcune grandi aziende del settore farmaceutico, che presentano già quotazioni a sconto rispetto al mercato e dividendi superiori. In questo contesto, approfittiamo della liquidità attualmente disponibile in portafoglio, derivante dagli ultimi dividendi incassati, per reinvestire oggi su una nuova società farmaceutica, con una lunga storia pluriennale di crescita dei dividendi, che presenta alle attuali quotazioni forti potenziali di incremento nel medio termine.

Ancora un leggero rialzo dell’Indice Ifiit generale, che si porta a 34,60 punti, sullo stesso livello della scorsa estate. Cambia – e anche notevolmente – la composizione degli strati di consenso sulla propensione ad investire in innovazione tecnologica. Mentre la parte più debole del sistema paese è  ancora costituita dal settore dell’edilizia, mostra segnali di vivacità il comparto della sicurezza, anche come effetto delle difficoltà internazionali. Persiste un certo attrito nei rapporti delle imprese con le banche al fine di ottenere credito.Leggi il report completo in formato PDF

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Settimana stabile per il nostro modello di Trading Avanzato, con le sei società selezionate che evidenziano quotazioni a sconto e solide prospettive di crescita nel medio termine. La scorsa settimana abbiamo completato il portafoglio inserendo una nuova società operante nel settore dei prodotti per la casa, che offre un target per i prossimi sei mesi pari a +15,8% e un rating BUY da parte di 17 analisti internazionali. La società vanta un eccezionale primato, con ben 54 anni consecutivi di aumenti del dividendo e una performance record in borsa di +14898% dal 1972 ad oggi (fonte Morningstar). Nel corso degli ultimi anni il rendimento medio percentuale del dividendo per questa società si è mosso in un range oscillante da un minimo dello 0,5% annuo nei periodi di maggiore sopravvalutazione del titolo, fino ad un massimo del 2% annuo nei periodi di maggiore sottovalutazione. Il rendimento attuale del dividendo è pari all'1,9%. Per ritornare nuovamente in area di sopravvalutazione, il titolo dovrebbe più che raddoppiare di valore dai livelli attuali e questo fattore ci induce a confermare il nostro giudizio positivo.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +20,4% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2,2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +22,6%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 14 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 17 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating HOLD (2,6) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +22,8% a cui si aggiunge un dividendo pari al 2,6% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

1Dividendi in crescita e target +54% per un leader mondiale nel settore farmaceutico. Approfittando delle quotazioni favorevoli, nel report di oggi aumentiamo l'esposizione su una importante multinazionale che offre buoni potenziali di incremento secondo i grandi analisti internazionali. Nella seconda parte, dedicata al portafoglio ETF Italia, reinvestiamo i dividendi su un particolare ETF obbligazionario a cedola mensile, con un elevato rendimento del 5,8% su base annua. Il mese di agosto 2016 ha registrato flussi record di dividendi in entrata per i nostri portafogli. In particolare, per il modello Top Analisti, abbiamo incassato un totale di 18 cedole, per un controvalore pari a 4.562 dollari, portando il totale complessivo dei dividendi a 45.291 dollari percepiti negli ultimi 12 mesi (settembre 2015 - agosto 2016), in costante aumento dai 28.771 dollari incassati nel 2010. Negli ultimi 6 anni la rendita complessiva generata dal nostro portafoglio è cresciuta del 57%, senza apporti di nuova liquidità e reinvestendo esclusivamente i dividendi percepiti. L'aumento della rendita ha evidenziato un andamento costante, con crescite stabili indipendentemente dalle oscillazioni di breve termine degli indici azionari. Dopo questi incrementi, il nostro rendimento sui prezzi di carico (yield on cost) è attestato ora al 6,5% annuo e al 3,6% sulle attuali quotazioni di borsa. In questi anni, abbiamo interamente reinvestito tutte le rendite percepite in nuove società ad elevato dividendo per sfruttare il potente effetto leva generato dall'interesse composto. Qualora la tendenza di crescita della rendita cumulativa ottenuta dal portafoglio dovesse proseguire con lo stesso trend registrato negli ultimi 6 anni, potremmo raggiungere l'obiettivo di una rendita vicina al 10% annuo tra il 2020 e il 2021.

1

Come ogni settimana alleghiamo il nuovo portafoglio di Trading Avanzato, riservato agli iscritti di Terzo Livello che usufruiscono della nostra assistenza personalizzata.

Iniziamo il mese di settembre con una modifica di portafoglio mirata al miglioramento del target complessivo e ad una contestuale riduzione del rischio, considerati i buoni profitti ottenuti dallo scorso giugno. In questo contesto vendiamo in data di oggi Raymond James Financial, Inc. (RJF) con un guadagno di +9,3% dal 21 aprile scorso, data di inserimento nel modello. A questi livelli, il titolo offre un potenziale di crescita più limitato e presenta un livello di rischio superiore del 50% rispetto al mercato. Preferiamo quindi realizzare la plusvalenza e destinare il controvalore ad una nuova società operante nel settore dei prodotti per la casa, che offre un target per i prossimi sei mesi pari a +14,1% e un rating BUY da parte di 17 analisti internazionali.

Obiettivo portafoglio: Complessivamente, le sei società che compongono il nostro modello di Trading Avanzato mostrano un potenziale elevato per i prossimi 6-12 mesi, pari a +20,1% nella rilevazione odierna (vedi tabella sopra, colonna "Potenziale % 6-12 mesi"), a cui si aggiunge un dividendo medio del 2,2% annuo, per un totale di incremento stimato pari +22,3%. Come si evidenzia, i valori di target per il portafoglio sono calcolati sulle basi delle valutazioni medie di 12 analisti internazionali (vedi colonna "No. Analisti").

Titoli caldi: Polaris Industries, quotato sul Nyse con simbolo PII. La società è specializzata nella produzione e vendita in tutto il mondo di veicoli per svago, quali ad esempio motoslitte, quad e mini auto elettriche e vanta un forte track record di ben 22 anni consecutivi di aumenti del dividendo. Alle attuali quotazioni, i 17 analisti e broker che seguono la società attribuiscono al titolo un rating BUY (2,5) in una scala da 1 a 5, con un target a sei mesi pari a +19,1% a cui si aggiunge un dividendo pari al 2,5% annuo.

Il portafoglio di Trading Avanzato è attualmente il nostro modello che ha ottenuto negli ultimi anni le performance più elevate e si compone costantemente di sei titoli internazionali quotati sul mercato Usa, selezionati in base ad un filtro composto da rigidi criteri di breve termine basati sui fondamentali.

ATTENZIONE, PREGO! QUESTI SITO USA I COOKIES E TECNOLOGIE SIMILARI.
Se non cambi la configurazione del browser, sei d'accordo.